Pianoforte e tastiere

Informazioni generiche

Il corso si sviluppa su 26 lezioni individuali di teoria e strumento alle quali si aggiungono alcune lezioni di musica d’insieme (band assistite dai docenti, con gli allievi delle altre classi) da ottobre a maggio, a cadenza settimanale, seguendo il calendario scolastico.

i nostri insegnanti

Vittorio Pozzato

Curriculum, in breve..
Classe 1978 Frequenta il biennio di Pianoforte Jazz (Diploma Accademico di secondo livello) presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria con Alessandro Lanzoni, Michele Corcella e Paolo Ghetti. Nel 2019 consegue il Diploma Accademico di primo livello in Pianoforte Jazz presso il Conservatorio Dall’Abaco di Verona con Fabrizio Puglisi, Nicola Bottos, Antonio Cattano e Pietro Messina e Diploma di Tecnico del Suono presso il Modern Recording Institute di Verona. Ha studiato presso i Civici Corsi di Jazz di Milano con i maestri Paolo Peruffo, Gabriele Comeglio e Maurizio Franco. Ha studiato Composizione presso il Conservatorio F. Venezze di Rovigo con Carlo De Pirro ottenendo il compimento inferiore (vecchio ordinamento).
Vittorio suona in numerose formazioni, con le quali ha avuto la possibilità di esibirsi su palchi interessanti come il SXSW di Austin, il Cavern Club di Liverpool, l’Heineken Jammin Festival di Imola, il MIAMI di Milano, il Circolo degli Artisti di Roma. Ha partecipato al Monkathon organizzato dal Royal Birmingham Conservatorie nel 2017 e Fa parte della produzione teatrale “Una storia a tempo di jazz” diretto da Pino Costalunga.


Descrizione del corso: 
Il corso è adatto a tutte le età, ed è rivolto a tutti coloro che desiderano imparare, approfondire o riprendere a suonare il pianoforte. Imposteremo il percorso didattico in maniera personalizzata tenendo in considerazione i desideri e le curiosità degli allievi e gli obiettivi del programma.
Il programma prevede elementi di:
Tecnica (impostazione, scale, arpeggi ed esercizi specifici)
Teoria musicale e solfeggio
Lettura della partitura (con studio di brani del repertorio classico e moderno)
Armonia (accordi, sigle, rivolti, concatenazione e scelta dei voicing, comping)
Ear-training (riconoscimento intervalli\accordi, trascrizioni),
Composizione ed improvvisazione.


Franz Bazzani

Curriculum, in breve..
Pianista e compositore, ha suonato, composto e arrangiato per progetti personali e collaborazioni con alcuni dei più importanti artisti italiani ed internazionali, partecipando a quasi tutti i più prestigiosi festival e registrando dischi live e in studio con: Mauro Ottolini, Ottovolante Orchestra, Enrico Rava, Zeno De Rossi, Danilo Gallo, Vincenzo Vasi, Giovanni Maier, Mirko Sabatini, Daniele D’Agaro, Paolo Botti, Dan Kinzelmann, Giovanni Guidi, Daniele Tittarelli, Dario Deidda, Ernesto Lopez Maturel, Stefano Senni, Andrea Tofanelli, Marcello Giannini, Stefano Menato, Guido Bombardieri, Mauro Negri, Al Brown, Alan Thomson, John Jorgenson, Jerry Donahue, James Burton, Luca Olivieri, Cesare Valbusa, Glen D. Hardin, Tommy Emmanuel, Johnny Hiland, Andy Martongelli, Enrico Nascimbeni, Frank Lacy, Sousaphonix, Renzo Rubino, Lara Luppi, Oscar Abelli, Martin Iotti, Rudy Rotta, Soave Guitar Festival.
Tra gli svariati eventi recenti da elencare ricordiamo che Franz Bazzani suona con la Electric Band di John Jorgenson da più di 10 anni ed è stato parte di tutti i tour europei e italiani della stessa formazione. Nell’agosto del 2018 con la JJEB ha partecipato al Copper Mountain Guitar Festival in Colorado USA.  Nel 2019 la band è in lizza per “Grammy Awards” (l’Oscar della Musica americano) per la categoria “Rock Band”.

Descrizione del corso:
L’obiettivo del corso di pianoforte e tastiera è quello di avvicinare gli allievi allo strumento e alla musica in genere cercando di orientarli nei vari ambiti musicali in funzione della loro propensione personale. Si prenderanno in considerazione brani di diverso genere: classica, jazz, leggera-pop-jazz-disco con o senza l’aiuto di accompagnamenti o basi preregistrate. Le lezioni prevedono: studio e approfondimento delle tecniche per l’indipendenza delle mani e lo sviluppo graduale della tecnica pianistica, scale, arpeggi, lettura della partitura nelle chiavi di violino e basso, interpretazione delle sigle accordali e a seguire l’uso graduale di armonie complesse, strutture superiori, sostituzione degli accordi, voicing, improvvisazione, ear training.

Stefano Freddi

Curriculum, in breve..
Musicista, autore, compositore e docente. Pianista e tastierista per Marco Carta, Stevie Biondi e Denise Dimé. Docente presso CSM College (Verona) per i corsi BTEC Extended Diploma (ED) e Higher National Diploma (HND) in Music. Docente di pianoforte e tastiere (VST Logic Pro X e strumenti vintage Hammond Organ, Fender Rhodes e sintetizzatori) presso Scuola di Musica Salieri, Caselle di Sommacampagna (VR), e presso Scuola Civica di Musica di Sirmione. Diploma accademico triennale di pianoforte jazz presso Conservatorio statale di Musica Evaristo Felice Dall’Abaco di Verona. Laurea specialistica in Conservazione e Diagnostica di Opere d’Arte Moderna e Contemporanea (Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Ferrara – classe 12 S). Laurea triennale in Tecnologie per i Beni Culturali (Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Ferrara – classe 41). Autore e compositore in Chubby Clouds e Break It! – Breaking Vegetables (premiati dalla critica, entrambi registrati con un potente quartetto di musica rock e J) e Danse di Denise Dimé, progetto di World Music dedicato alla valorizzazione della cultura africana delle tribù del Camerun (2016).


Descrizione del corso:
Oggi suonare il pianoforte in ambito moderno nello show business è diventato più difficile; bisogna essere ottimi pianisti, conoscere le tecnologie necessarie per rendere unico il live e la musica dal vivo, bisogna saper utilizzare le tastiere e gestire contemporaneamente più
suoni e più patch come Hammond Organ, Lead Synth, Playout di Sequenze, Clavinet, Roli Seaboard, Synth Bass, pianoforti elettrici come Wurlitzer e Fender Rhodes e altro ancora. La tecnologia va avanti e ci offre moltissime soluzioni ma ci chiede di essere sempre più aggiornati e sempre più competenti. Il tastierista è forse la figura più completa all’interno della band in quanto deve conoscere lo sviluppo dello show e deve programmare molto spesso l’intero spettacolo. Questo è quello che ci si aspetta da queste
figure professionali ed è quindi necessario un percorso di studio dedicato, flessibile che fornisca un bagaglio culturale approfondito basato sulla versatilità e sull’eclettismo. Alla base di tutto devono esserci solide fondamenta che permettano poi lo sviluppo delle tecniche specifiche necessarie per l’espressione. I requisiti di base sono: curiosità,
propensione allo studio, competenze di informatica di base, versatilità e capacità di adattamento.
Programma di studio: il programma di studio è denso e complesso; oltre alla tecnica di base che si acquisisce sul pianoforte è necessario entrare nel dettaglio degli strumenti specifici. Il primo approccio avviene attraverso l’uso di software come logic Pro X, Cubasis LE, Ableton Live e MainStage che permettono l’utilizzo di innumerevoli plug in, virtual instrument e stack capaci di gestire più controller midi anche contemporaneamente.

Ancora Dubbi?

Mettetevi in contatto con la nostra segreteria segreteria@modernabardolino.it o al numero telefonico e whatsup 329 2621911. Se volete comunque incontrarci prima dell’inizio dei corsi è anche possibile fissare un appuntamento.